GENERAZIONE SICILIA: SINGERS, ACTORS sicilian generation

mercoledì 14 ottobre 2009

Mikalsa: l'ottobre della nuova stagione 2009/10

Un calendario ricco di eventi per la nuova stagione invernale del Mikalsa. In programma, per il mese di ottobre, concerti, rassegne e danza
di GJIN SCHIRÒ


Ce n’è per tutti i gusti e per ogni tipo di pubblico amante del jazz, del rock, dell’elettronica o dello sperimentale. Il nuovo calendario eventi del Mikalsa Bar (via Torremuzza 27), a cinque anni dalla sua apertura, assicura quattro mesi, da ottobre a gennaio 2010, ricchi di concerti e spettacoli, che vengono distribuiti nell’arco della settimana, dal martedì alla domenica, per una cinquantina di serate. Tutti i martedì saranno dedicati al “Rock the Mikalsa”, la rassegna curata da Roberto Cammarata, chitarrista della band Waines, in cui la musica rock, in tutte le sue variegate sfaccettature, dal cantautorale a quello dai suoni più acidi e industriali, sarà assoluto protagonista. Ogni primo martedì del mese, però, questa lascerà il posto all’O.I.D. (Orchestra In-stabile Disaccordo) un organico strumentale di quindici elementi che daranno origine a un repertorio musicale originale sperimentandone ogni tipo di arrangiamento.


Ogni mercoledì invece, sarà la volta della rassegna “Singers”, curata da Lorenzo Quattrocchi, titolare nonché direttore artistico generale del Mikalsa, in cui l’intimità musicale creata dall’utilizzo di strumenti acustici e dal calore della lingua italiana, utilizzata sia da poeti che da musicisti, saranno gli assoluti protagonisti. Il giovedì avrà luogo la rassegna “Dis/Accordo Jazz & Beyond”, curata dal chitarrista jazz Francesco Guaiana e il contrabbassista Luca Lo Bianco, in cui la musica inedita e l’arte in genere saranno di scena. Una domenica al mese verrà invece dedicata alle coreografie di danza di Ornella Cappello e Rosalyn Mazzola per la rassegna “Peñas flamencas” che prevede danza e cultura flamenco e alla rassegna “Bellydance” curata da Chiara Saccomanno, cosi come alla rassegna “Open Mic” (microfono aperto), curata da Fabio Rizzo e Fabrizio Cammarata, in cui chiunque, dallo studente al lavoratore, dal timido al più coraggioso, dal professionista al non addetto ai lavori, può usufruire del palco e del microfono del Mikalsa. Ecco la programmazione vera e propria, per intero.


Domenica 11 ottobre alle 21.30, saranno protagoniste le allieve della scuola Bellydance, con coreografie curate da Chiara Saccomanno, nel balletto “Me: Acqua”, fonte di vita e di riflesso della cultura Araba (ingresso 5 euro). Martedì 13 ottobre, invece, sempre con inizio fissato alle 21.30, Angelo Sicurella (voce e sinth), Roberto Cammarata (Waines - chitarra e voce), Antonio Di Martino (Famelika - basso e voce) e Ferdinando Piccoli (Waines - batteria) danno voce al loro progetto musicale trasversale Omosumo, in cui rock, industrial e suoni elettronici si incontrano per creare nuovi suoni e contaminazioni (ingresso 2 euro). Il giorno dopo, mercoledì 14, si esibirà alle 21.30, con chitarra acustica e voce, Giana Guaiana, una giovane cantautrice folk, trapanese ma palermitana d’adozione, che presenterà i suoi ultimi lavori (ingresso 3 euro). Il jazz sarà protagonista giovedì 15 con il trio formato dal pianista Dario Carnovale, dal contrabbassista Luca Lo Bianco e dal batterista Fabrizio Giambanco che si esibirà a partire dalle 21.30 (ingresso 3 euro). La settimana successiva, martedì 20, alle 21.30 si darà spazio alla sperimentazione e all’improvvisazione rock con il gruppo Mezz Gacano, formato da Mezz Gacano alla voce, Ruy Nakodà voce e chitarra, Victor Hector Faber al basso, Giammartino della Delizia al sinth, Noel Pandit Pendin alla batteria (ingresso 2 euro).

Il percussionista Francesco Bazzano, il violinista Adriano Murania, il chitarrista Antonio Masto, il bassista Marco Carnemolla e il violoncellista Alessandro Longo, accompagneranno, mercoledì 21, il cantante Giuseppe Cucè che presenterà, a partire dalle 21.30, con il concerto che da il via al suo tour europeo, il suo ultimo album “La mela e il serpente” (ingresso 5 euro). Giovedì 22 si esibiranno, alle 21.30, i Manziluna, gruppo formato dai chitarristi Leonardo Grimaudo e Fabrizio Brusca, Carmelo Graceffa alla batteria e Calogero Genco al sassofono, che propone suoni dal Sud con contaminazioni arabo-siciliane (ingresso 3 euro). Domenica 25 spazio alle coreografie firmate dalle ballerine Ornella Cappello e Rosalyn Mazzola che, alle 21.30, presenteranno il loro spettacolo “Penha por Tangos, passion y calor de tango” (ingresso 5 euro).

Si entra nel vivo della programmazione con la terza settimana di concerti che si aprirà, come di consueto, martedì 27 con il concerto rock dei Miss Mousse, un trio formato da giovani conosciuti talenti quali Antonio di Martino al basso, Carmelo Graceffa alla batteria e la cantante e pianista Simona Norato, che salirà sul palco alle 21.30 (ingresso 2 euro). Il folk rock suonato con impeto a suon di chitarre e grancassa dei Pan del Diavolo, talentuoso duo formato da Pietro Alessandro Alosi (voce, chitarra e grancassa) e Gianluca Bartolo (chitarre e cori), sarà di scena mercoledì 28, a partire dalle 21.30 (ingresso 3 euro). Torna il jazz giovedì 29 con il Francesco Cataldo 4tet, un quartetto, che si esibirà alle 21.30, formato da Francesco Cataldo, chitarra, Gaspare Palazzolo, sassofono, Luca Lo Bianco, contrabbasso e Fabrizio Giambanco alla batteria, che proporrà un jazz dai colori mediterranei (ingresso 3 euro), chiudendo cosi il mese di ottobre.

Nessun commento: